Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

News e Info Utili

Scritto da Fondatore

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Scarponi Northwave Domain CR Stagione 2017/2018

Northwave Domain CR, altra novità per la stagione 2017/2018, li abbiamo visti di persona in anteprima allo SnowShopTest di Andalo, dove ci sono balzati subito all'occhio, infatti la caratteristica più evidente ed innovativa di questo scarpone è la presenza di una suola molto alpinistica e ramponabile con ramponi automatici, al momento unico prodotto soft in commercio con questa caratteristica.

Purtroppo in fiera non vi era la possibilità di provarlo, quindi in questa review vi descriverò le caratteristiche tecniche generali e la prima impressione, successivamente nell'arco della stagione spero di poterli testare personalmente ed aggiornare la recensione.

Northwave Domain CR è uno scarpone studiato per il backcountry e freeride.

Esteticamente è aggressivo con una marcata nota alpinistica, data soprattutto dalla suola tassellata by Vibram con tacchetta frontale per il fissaggio dei ramponi automatici e dalla presenza di un rinforzo laterale ed in punta in gomma ruvida e resistente.

Le chiusure presenti sullo scarpone sono due, la parte del collo del piede e la parte alta generale con chiusura rapida a lacci in corda (classico sistema di chiusura presente nella maggior parte dei modelli northwave).

La scarpetta interna è estraibile e termoformabile e presenta due chiusure, una a laccio ed una a velcro per un ulteriore serraggio della parte alta, la soletta è in due tipologie di EVA, una più rigida per dare maggior supporto ed una più morbida per ammortizzare i colpi con aggiunta di un supporto rigido in TPU per l'arco plantare.

La suola è in Vibram, molto tassellata in stile alpinistico e come già anticipato è completamente ramponabile, con i ramponi tradizionali, con i semi-automatici ma soprattutto con i ramponi automatici, grazie alle due tacchette di fissaggio anteriore e posteriore.

Le tecnologie costruttive dichiarate sono le seguenti:

-Suola Vibram alpinistica tassellata e completamente ramponabile anche con ramponi automatici

-Scarpetta TF3 Liner Termoformabile con supporti laterali in Memory foam 

-Soletta dotata di sistema "Domain Reinforcement", due densità differenti di EVA ed un supporto rinforzato dell'arco plantare in TPU

-Chiusura scarpetta con lacci e sistema di chiusura facilitato "Liner Lace Lock" e velcro superiore

-Chiusura esterna a doppio laccio rapido in corda con sistema "540° Heel Retention System" che combina un anello sagomato ad arco migliorando la distribuzione del carico dei lacci, trasmettendo maggior forza al sistema di chiusura della parte superiore del piede e lungo la superficie della caviglia.

Vengono venduti in versione unica e "unisex", con misure dalla EURO 37.5 alla 47 MONDO 24 alla 30.5 ed il prezzo attorno ai 369 euro

In conclusione il Northwave Domain CR grazie alle caratteristiche tecniche generiche e soprattutto grazie alla piena compatibilità con i ramponi automatici, si presenta come un prodotto molto interessante, a primo impatto sembra un buon prodotto, solido ma allo stesso tempo leggero.

A mio avviso, la scelta di Northwave è azzeccata, ha creato un prodotto innovativo, con stile alpinistico (vedi la suola e la ramponabilità), pur mantenendo la comodità di uno scarpone soft (vedi scarpetta molto comoda ed allacciatura stabile a lacci rapidi), probabilmente se avesse avuto anche un sistema di agevolazione alla pattinata "splitboard mode", avrebbe dato filo da torcere ai diretti concorrenti, complice la nota positiva data dal prezzo, nettamente inferiore alla concorrenza.

Per ora non mi voglio sbilanciare ulteriormente, come anticipato cercherò di testarlo personalmente nell'arco della stagione per inserire una recensione dettagliata.